Io e l’ Apprensiva siamo andati a vedere Qualunquemente il secondo giorno di programmazione, perché amiamo molto Albanese; ricordo che una volta, i primi tempi a Milano, l’ ho portata allo Smeraldo a vedere Giù al Nord, facendole credere che era un film… e ci ha creduto sino a quando non si è aperto il sipario ( da ciò si capisce come  l’ Apprensiva su alcuni argomenti, non tutti,  sia un po’ babbea).

Il film è bello, colorato, allegro, strafottente, si ride e si piange, ma a un certo punto si insinua una strana tristezza: dovrebbe essere una farsa che esagera la realtà per farci percepire in che mondo stiamo vivendo, ma la realtà è così vicina, così uguale che diventa quasi un documentario del nostro orrore quotidiano.
Alla fine si esce mogi mogi, tristi e vergognosi……