ma ero a Parigi per lavoro, con nausea e influenza presa dalla manifestazione di cui sopra, a cui avevo aderito su cortese invito dell’ Apprensiva, cui avevo posto un’unica condizione irrinunciabile: l’ acquisto di sciarpa bianca che starà splendidamente anche con il mio loden da lord inglese. La manifestazione di Milano è stata emozionante, divertente ( con esclusione di una poesia chilometrica che ha sfinito i partecipanti), con una partecipazione viva e molto composita: giovani, vecchi, neofiti e abitué, donne, uomini e bambini. Facevano tenerezza: le tre bandiere targate Rifondazione Comunista/ Comunisti Italiani ( stanno ancora litigando, hanno fatto la pace?!) come scogli di un’ epoca passata, gli striscioni artigianali, gli artisti di strada, le anziane battagliere. Su tutto la voce palermitana e spiritosa della conduttrice che faceva contrasto con la tristezza della situazione e il tempo plumbeo ( maledetti romani!!! loro avevano il sole)

Unico difetto l’ amplificazione artigianale, forse le organizzatrici hanno lo stesso rapporto con la tecnologia dell’ Apprensiva con la lavatrice…

Al ritorno l’ Apprensiva stimolata dal climax dell’ incontro ha fatto un po’ la femminista polemica….io ho subito con dignità.

PS stavo male ma a Parigi sono riuscito ad andare a Rech 62 il bistò di pesce di Ducasse, per ovvi motivi ho rinunciato alle crudité e il resto non era nulla di speciale

 

Annunci