Fra il risotto e il riso bollito ospedaliero esiste una ricetta facile, molto saporita, con possibilità di infinite variazioni: il riso pilaf.
Può servire come primo o come contorno e ha il grande pregio di lasciarvi 20 minuti liberi per realizzare un secondo di accompagnamento, l’ideale per cucinare in mezz’ora una cena non banale. Serve solo una pentola antiaderente con un coperchio di buona tenuta, del riso Basmati e qualsiasi cosa (spezie, frutti secchi, erbe aromatiche, ritagli di pancetta…basta che non siano acquosi ) ci vogliate mettere dentro. Io vi propongo un semplice pilaf alla menta che serviva come contorno a un “Tacchino Teriyaki” molto saporito servito  di gran fretta alla Tennica una sera che siamo arrivato tardi tutti e due.

Ingredienti: riso Basmati, olio, menta fresca, sale

Preparazione: versare il riso su un colino e sciacquarlo bene (operazione fondamentale per non farlo attaccare), asciugarlo alla meglio con uno strofinaccio, scaldare un cucchiaio d’olio nella pentola, far tostare il riso per qualche minuto, aggiungere una quantità d’acqua salata leggermente superiore al volume del riso utilizzato, portare a bollore, aggiungere la menta tritata, chiudere la pentola e cuocere a fuoco bassissimo per 20 minuti. Scoprire la pentola, mescolare il riso e servire.

Advertisements