A seguito dell’ incidente che ha fatto nascere questo Blog e per l’inconsapevole crudeltà del Grande Inquisitore ho mancato di un giorno il Salone del Gusto e quindi speravo di rifarmi parzialmente con Slow Fish.
Siamo partiti, io e l’Apprensiva, in una mattinata splendida, arrivati a Genova l’aria era fresca e il mare una tavola blu, quasi da cambiare obiettivo e salire in barca (ma l’ Apprensiva ha puntato i piedi, dopo un’entrata in porto a Viareggio relegata in quadrato in compagnia di un secchio ha dichiarato che la navigazione non fa per lei…).
Il Salone è situato in spazi ampi e al mattino del sabato non c’era gran folla, l’ideale per un visitatore vagamente autistico. Rispetto all’edizione  a cui ero stato in passato, mi è sembrato un po’ ridimensionato: pochi espositori stranieri e molte istituzioni, sarà la crisi o l’organizzazione…. comunque molti colori, il trionfo dell’acciuga in tutte le sue incarnazioni e del buon pesce fresco ( peccato che non abbia potuto comprarlo essendomi dimenticato di ghiacciare i ghiaccini ), è stato divertente  e ….. nutriente, da segnalare la farinata alle acciughe che non avevo mai mangiato prima

Ho comprato:

  • Il tonno pinna gialla Colimena ( è in Puglia e l’ Apprensiva da brava terrona ci tiene alle origini)
  • I filetti di acciuga di Sea Lab di Bra ( lo so che non c’è il mare, ma è zona di bagna caoda e lì ci sanno fare)
  • Le acciuge piccanti calabresi Oroazzurro ( per tre secondi non succede nulla poi … un incendio)
  • Le alici di Menaica ( presidio slow Food) http://www.presidioslowfood.it
  • Le Saraghine Adler ( saranno anche buone ma la confezione è un quadro Pop che vale l’acquisto)
  • Le aringhe argentate  ( Presidio Norvegese Slow Food) http://www.njarddar.com

Non ho comprato il baccalà perché per me è un piatto invernale

Non ho trovato il Tonno salato dell’ antica Tonnara di Favignana e me lo farò mandare per posta

Adoro il pesce conservato, averlo in dispensa mi da sicurezza per il futuro e lunedì spero di festeggiare ad aringhe e champagne !

E’ stata una micro-vacanza felice…

Advertisements