I volontari sono uno degli aspetti migliori del Festivaletteratura: 600  fra maschi e femmine con le loro magliette blu,  età fra i  16 e i 22 anni, alti e bassi, belli e brutti sono accomunati dallo sguardo un po’ vago di chi legge. I primi giorni sono freschi e un po’ imbranati, si muovono in punta di piedi tessendo relazioni fra loro.  Ci sono quelli più anziani con compiti specifici e infine i marescialli con una fascia gialla C (come capo) al braccio, potrei uccidere per quella fascia!
Incontro spumeggiante con  De Cataldo autore de I Traditori uno dei migliori romanzi sul Risorgimento usciti ultimamente. L’Apprensiva ha incontrato Pandiani un suo ex compagno di liceo diventato autore di noir di successo. L’ha subito riconosciuta e l’ha salutata dicendogli L’ avresti mai detto che l’ultimo della classe…..Pranzo all’ Osteria ai Ranari con un antipasto di sarde di lago sottolio con cipolle  di Tropea su polenta di grano saraceno entusiasmante.

Nel pomeriggio incontro con Ala al Aswani autore di Palazzo Yacoubian  un libro scoperto quattro anni fa sempre a Mantova e che preconizzava, con grandi rischi per l’autore, la rivolta alla dittatura.
Surrealismi
Mantova è anche un’occasione per seguire temi off topics rispetto ai propri interessi. Io ero curioso di saperne di più sul gruppo Bloomsbury  e quindi sono andato all’incontro con Angelica Garnet arzilla vecchietta inglese, nonché nipote di Virginia Wolf. L’intervistatore dopo una breve e confusa presentazione, (Angelica ha fatto molte cose nella vita pittrice, ballerina, musicista e da ultimo scrittrice) da cui di capisce che non ha la minima idea di chi ha di fronte, comincia Sua nonna era una donna bellissima e intelligente ci può parlare  di lei ? Angelica con asciuttezza britannica Non posso sono nata vent’anni dopo la sua morte Intervistatore imperterrito Suo nonno é stato il primo a formare un circolo intellettuale influente, che ricordi ha? Angelica  un po’ a disagio Non posso dirlo non l’ho mai conosciuto A questo punto l’intervistatore si porta su terreni più solidi La sua casa é stata trasformata in museo come la vive? Angelica In effetti é un po’ strano, ma io vivo da tempo in Francia, comunque sono contenta che sia tutto conservato . L’incontro prosegue fra domande banali fra cui svetta Come é  che lei, figlia di due pittori, ha scelto di dipingere? Il pubblico non rumeriggia per rispetto dell’anziana signora e l’incontro si conclude fra altre banalità.

Cose buone della vita avere una progenie attenta (leggasi ipercritica) e ricevere ogni tanto un complimento (dallaTennica) che ti commuove e che ti terrai caro per parecchio.