Per festeggiare il felice esito della vicenda avevo deciso di fare una cena a casa di amici, con il menù del “Thanks giving” purtroppo ho scoperto che tacchini di 3/4 kg  sono disponibili solo sotto Natale e l’alternativa erano tacchini da 7/8 Kg eccessivi anche per la mia megalomania. Ho optato quindi per chiamare tacchino un cappone e la cena è andata splendidamente.

La giornata con la Perla è stata intensissima anche perché la Tennica ha dato forfait per malattia: abbiamo imparato a fare il Riso Pilaff con zafferano e  il Pollo Teryaki,  abbiamo visitato la zia malata e il negozio di giocattoli, ci siamo travestiti da Dracula per cena e mentre cucinavo la Perla ha potuto usufruire di un supplemento tv per causa di forza maggiore.

La biscia che scrive La Perla deve trascrivere le ricette provate, io sdraiato sul divano per il mal di schiena detto lei spalmata su due tavolinetti scrive: l’ unica cosa fissa è la mano che ferma il foglio tutto il resto del corpo si arrotola, si agita come un serpente con le convulsioni, geme e fatica impugnando la penna come uno scalpello. Il tutto con una notevole velocità e precisione, sulla scrittura non commento perché è una tara di famiglia.

Perfidia Il sabato mattina mi sono dilungato nelle spese per la cena, A. dove sarà andato il nonno? P. insinuante magari è dalla nonna C (che starebbe a Torino). A.piccata a fare cosa? P: ritirando la manina mah … non lo so

National rifle association La Perla ha dopo aver girato con aria scettica per il negozio e aver provato a farsi regalare un costosissimo e svenevole gioco di pony ha scelto un Colt da sceriffo con relativi colpi. Io ho approvato perché è meglio che con le armi ci giochino da piccini piuttosto che facciano disastri da grandi ( vedi alla voce Vigili a Milano), ma i colpi non sono più quelli di una volta fanno pluff anziché bang

Beauty Avevamo comprato tutti i trucchi per farla sembrare un vero vampiro, ma la Perla non ha apprezzato la biacca sul viso e quindi ha accettato solo il gel alla Malfoy

Due è compagnia tre è una folla (Krazy Cat) Scena uno Personaggi: due femmine e un maschio; Svolgimento: le femmine si accordano per fare quel che piace a loro e il maschio partecipa blandamente rifugiandosi nei suoi pensieri Scena due Personaggi: due maschi e una femmina Svolgimento: parte 1 la femmina si aggira dicendo sono triste perché vogliono fare solo un gioco che non mi piace Io non ti preoccupare fra  otto anni saranno ai tuoi piedi parte 2 P. M. vieni che andiamo a giocare nell’altra stanza Io e dov’è G? P. a vedere San Remo con la nonna

Filosofia la serata è finita con un mamma che non voleva darsi ragione del fatto che le femmine patreggiano e i maschi matreggiano……

Le ricette seguiranno

Annunci