Come sempre quando c’è una cena collettiva mi prende il trip del “ma ce sarà abbastanza…” e compro in più del dovuto. Con la bagna caoda non è andato diversamente e mi sono ritrovato il frigo pieno di “preziose” verdure ( compro al mercato sotto casa, ma è il banco migliore e ho il vago sospetto anche il più caro….) fra cui topinambur e gli ultimi cardi di stagione. Per la felicità dell’Apprensiva ho rispolverato una ricetta di Comida de mama, con qualche variazione.

Sformato di cardi e topinambur
Ingredienti: 400 gr di cardi, 400 gr di topinambur, due porri, 3 uova, pan grattato, parmigiano, burro sale e pepe.
Preparazione: pulire i cardi e bollirli in acqua acidulata ( ci mettono una vita, ottima la pentola a pressione), stufare i porri a fette sottili col burro, aggiungere i topinambur spellati e tagliati sottili e  far stufare per 30 minuti. Mettere tutto sul mixer insieme ai cardi scolati, aggiungere le uova intere, frullare aggiungendo pan grattato se il composto risulta troppo liquido, regolare di sale e pepe. Versare in una teglia, coprire di parmigiano misto al pan grattato, guarnire con un po’ di burro e mettere in forno a 200° per 30 minuti ( o quando si sarà fatta la crosticina).
Servire caldo o freddo, accompagnato dalla bagna caoda se non l’avete già mangiata di recente…