Con il consueto ritmo della giustizia mi è finalmente arrivata la motivazione della sentenza di febbraio e fra 45 giorni, il tempo concesso al Grande Inquisitore per un appello (poco probabile visto il tenore della sentenza), dovrei essere definitivamente fuori da questo incubo.
Leggere la sentenza  (prima di arrivare alle conclusioni vengono ricapitolate le accuse) è stato come tornare al piccolo inferno di quei giorni, con il contrappunto di conclusioni del tipo il fatto non sussiste… non ci sono elementi che T. abbia contribuito….Alla fine una grande soddisfazione Al contrario vi è ampia prova documentale ………. che T. pubblicava davvero una rivista prestigiosa … Leggendo quest’ultimo periodo ero contento come un grillo, dimenticandomi che la rivista prestigiosa ora non esiste più e che faccio un altro lavoro (e questo tutto sommato non mi dispiace)

PS è stata una settimana fortunata: l’Artista mi ha telefonato per fare quattro chiacchere sul fatto del giorno ( è giusto che Sallustri vada in galera?) e per comunicarmi che insieme alla Perla stavano facendo il pesce finto, a questo mi riferivo quando parlavo di grasso che cola…