foto-JAntefatto: Supermax si è preso due debiti formativi al posto del solito uno ed è stato   severamente rampognato per la mancanza di impegno (dai genitori) e per la babbeaggine ( da me come?! volevi proprio rovinarti le vacanze, con una materia in cui l’anno scorso avevi 7 ? sei proprio un grande c….ne, più della media degli adolescenti!).
Con ammirevole coerenza  gli è stato concesso di partecipare al suo primo concerto, e  io, visto che l’anno scorso mi ero rifiutato con vari sotterfugi di portarlo a vedere i Gun & Roses, mi sono subito dichiarato disponible ad accompagnarlo. Pensandoci un po’ ho intervistato l’Artista per ipotizzare anche una prima volta della Perla, l’Artista  ha reagito in un primo momento da madre castrante e’ troppo piccola, il rumore è troppo forte ….in fondo piacerebbe a me, dopo una notte di riflessione ha dato il suo assenso e io ho invitato anche lei ( e ho fatto bene, è migliore come insegnante di ballo libero…) Dopo un piccolo incidente con quei cialtroni di Viagogo, di cui parlerò nel prossimo post, i biglietti sono stati comprati

Il fatto: durante l’avvicinamento Supermax è stato ilare e un po’ scemo pensa zio, questa notte con i miei amici non abbiamo dormito, sparando ca….te! Io bella preparazione!,  la Perla, causa rientro da una giornata al mare e del tragitto cittadino  in macchina troppo lungo era in modalità “Figlia di Satana” taciturna, scostante e vagamente accusatoria. Nel pre-concerto breve baruffa mia con la Perla per questioni di maglietta, con l’Artista nelle vesti di mamma italiana. Il concerto è stato bello, vario e assordante, Supermax che è un vero gentleman, si alzava quando mi alzavo e si sedeva quando mi sedevo, così a un certo punto sono rimasto in piedi, abbiamo fatto un po’ di trasgressione dividendo una birra in due e mi ha proposto di accompagnarlo a ottobre al concerto di un gruppo heavy metal famoso hanno venduto più dischi di Eminem! io mi sono tenuto nel vago…. La Perla dopo essersi un po’ tappata le orecchie e aver guardato con perplessità la sua mamma che si agitava  è stata contagiata, cominciando a muoversi come una cubista consumata, crollando solo verso la fine e  resuscitando poi miracolosamente per “ Questo è il centro del mondo” A fine spettacolo, diventata loquace dichiarava la sua soddisfazione: è stato bello! Quella che si è divertita di più è stata l’Artista che si è agitata come una teenager e mi ha dato pure soddisfazione grazie, questo evento cambierà l’andamento di una settimana schifosa

Posfazione La Perla sta migliorando, ma deve imparare l’arte di farsi viziare; come un attento contadino deve concimare il campo con desideri e apprezzamenti  misurati, godere per quello che inaspettato le arriva, sapendo che non sarà mai tutto conforme a quello che vuole. Per crescere bisogna imparare ad apprezzare quello che la vita ci propone,  restando aperti  dall’inaspettato e al diverso, perché la peggiore  maledizione cinese dice: “ che tutti i tuoi desideri vengano esauditi, ma  proprio tutti!” Quest’arte gliela dovranno insegnare mamma e zia perché io sono….il campo