IMG_1504Finalmente, dopo 40 giorni come profughi fuori casa e svariate altre settimane in mezzo a scatoloni, segatura e microtraslochi di masserizie, la ristrutturazione della cucina  è praticamente terminata.
Ho conquistato 1,62 m in più e una cucina Ikea dove tutto sta chiuso al suo posto.
La ristrutturazione l’ho fatta con il servizio posa di Leroy Marlin e sono pienamente soddisfatto: ho risparmiato quasi il 30% e sono stato seguito costantemente sia dal responsabile di L&M che dal capo cantiere, un giorno il capo muratore serbo mi ha fermato e misurato lì per lì evitando che la doccia mi battesse sulla testa; consiglio e consiglierò il servizio a destra e manca.
Per quanto riguarda la cucina Ikea, niente da dire riguardo alla qualità e il prezzo, ma il montaggio è fatto da un gruppo di androidi senza la flessibilità che questo tipo di istallazione comporterebbe. Ho guadagnato un piano di lavoro immerso, la seconda vaschetta con sgocciolatoio per le verdure e un sacco di spazio che sto cercando di sfruttare al meglio, infine una cucina grande che è più facile tenere pulita.
L’Apprensiva è abbastanza contenta, ma anche un po’ gelosa del mio nuovo amore. Da parte mia organizzato una serie di cene con amici per vantarmi………