UnknownFin da quando ho cominciato a cucinare sono andato alla ricerca di uno strumento comodo e rapido per tritare cipolla e erbe, ho comprato un’infinità di aggiegi la cui caratteristica comune era che per pulirli ci si metteva più tempo che a tritare le verdure  con un coltello. Finalmente qualche anno fa avevo trovato questo   e pensavo di aver raggiunto il tritino definitivo. Nel corso degli anni il mio entusiasmo è diminuito, un po’ con l’affilamento delle lame , un po’ per la lunghezza delle rotazioni manuali necessarie  per avere un tritato fine.
Ma i cavalieri intenti all’ Impresa  sono sempre vigili e così a Torino da De Carlo  , un raffinato negozio di casalinghi, ho trovato Finecut  della Fissler, forse la soluzione definitiva.
Mi spiego: l’aggegio ha due lame affilatissime, due controlame di plastica per staccare il tritato, funziona con uno spago come il fuoribordo, ha un cestello per asciugare le erbe, un mixer per montare ( una chiara) e un coperchio per metterlo in frigo.
Cosa volere di più?…. Per ora è il Sacro Graal