L’altra sera la Tennica doveva passare da me per il vaccino e per consegnare dei pacchi destinati a Udine ( la Tennica é unita all’Apprensiva nel fastidio per il trasporto individuale delle cose), non si sarebbe fermata a cena perché travolta dal lavoro e desiderosa solo di giacere in solitudine (come la capisco…). Io, avendo l’anima della massaia, gli ho preparato un doggy bag con una bistecca da cuocere e dei broccoli gratinati. Il vaccino non l’abbiamo fatto per un piccolo malanno che ha colpito la poverina, i broccoli sono stati rifiutati con dispiacere perché non l’avrebbero fatta dormire, ma la bistecca è stata grandemente apprezzata.
Negli anni ho capito tre cose importanti sulle bistecche: carne buona ( ormai sono diventato schiavo della Macelleria Sirtoni in via Sarpi che mi ha conquistato con la qualità, la competenza e la cortesia), marinatura a secco ( il più grande lascito della cucina americana, zona barbecue), cottura rapida e con poco condimento.

Bistecca speziata

Ingredienti: una bistecca di roast-beaf spessa 1,5 cm, rosmarino e aglio in polvere, timo, sommaco ( spezia turca rosso scura, a Milano si trova nella Drogheria Soana), paprika dolce, pepe, sale, olio
Preparazione: almeno un’ora prima massaggiare la carne con le spezie ( non con il sale altrimenti suda) e riporre in luogo fresco fuori frigo, scaldare poco olio e cuocere la bistecca a fuoco alto dai due lati per circa 3 minuti per lato, salare e servire ben calda.