Polpetta 1Polpetta 2Questa è una storia di resurrezione: il 27 in occasione della visita della Tennica, fra le diverse polpette realizzate, quelle vegetariane avevano avuto un successo “ridotto” : l’impasto era buono, con una lieve nota acidula, ma mancava un contraltare nel sugo al pomodoro troppo ridotto e quindi risultavano un po’ “mappazzose”. Siccome ne avevo fatto una quantità industriale ho surgelato quanto avanzato e per Capodanno le ho riproposto con un abbondante sugo piccante ( eravamo a casa dei genitori di Giò, dove il piccante non spaventa) con un successo clamoroso che mi ha ripagato della prima delusione.

Polpette vegetariane

Ingredienti Polpette: 100 g lenticchie rosse, 3 scalogni, 2 cipollotti, 1 spicchio d’aglio, 120 g pinoli tostati, 150 g riso integrale, 2 cucchiai di timo, due cucchiai di basilico tritato, buccia e succo di 1 limone, 1 uovo, 100 gr pangrattato, pepe, sale, olio extravergine Sugo: 1 L passata di pomodoro, uno spicchio d’aglio, un pizzico di brodo granulare, molto peperoncino, sale, olio

Preparazione: far bollire le lenticchie fino a quando si ammorbidiscono, lessare al dente il riso, scolare e mescolare allo scalogno e ai cipollotti stufati e al resto degli ingredienti, grattare la buccia del limone e spremerlo insieme all’aglio, regolare olio, sale e pepe; fare delle palline di 5 cm di diametro metterle in una placca in forno a 220 per 10 minuti per lato. Far scaldare in una pentola l’olio con l’aglio schiacciato aggiungere la passata con il brodo granulare e far cuocere a fuoco basso per 30 minuti, regolare di sale e peperoncino. Disporre le polpette in una teglia, ricoprire del sugo caldo e servire.

Annunci