IMG_2416PI nostri amici E & S, genitori di Giò Giò, vivono in un perpetuo turbine d’ impegni familiari e quindi è un po’ difficile vedersi, ma l’altra sera, all’ultimo minuto , complice un allenamento del figlio, siamo riusciti a combinare e li ho invitati a cena perché sono un pubblico entusiasta e preparato.
Non avevo molto tempo e quindi ho optato per delle tagliatelle al ragù di roast beff avanzato e pesce spada impanato alla siciliana, ma mi mancava un contorno significativo. Avevo a casa dei friggitelli (piccoli peperoni verdi napoletani) e ho pensato di abbinarli a una leggera banga caoda, che col peperone ci va a nozze. Il risultato è stato un piatto fresco e saporito che è piaciuto molto ai commensali.

Friggitelli alla bagna caoda

Ingredienti: ½ Kg di friggitelli, 1 testa d’aglio, una tazza di latte, un vasetto di acciughe, olio di arachidi, olio EVO.
Preparazione: friggere i friggitelli ( lo dice la parola stessa) e asciugarli con la carta, disporli su un piatto di portata. Sbucciare gli spicchi d’aglio, togliere l’anima e metterli a cuocere a bagno maria con una tazza di latte fino a quando sono sfatti; in una ciotola mettere l’aglio, il latte rappreso e le acciughe e frullare, aggiungere poi l’olio di oliva poco alla volta fino a quando la salsa avrà la consistenza desiderata; guarnire i peperoni e servire.