IMG_2679Il ritorno, dopo più di un mese di assenza, ricorda un po’ il rientro dopo le vacanze scolastiche: il piacere di ritrovare le proprie cose, lo spaesamento di non ricordare bene il posto di quelle portare in vacanza ( arnesi di cucina), il tentativo di prolungare la vacanza vestendosi da mare in città, il fastidio per la televisione dopo il lungo embargo…
Poi un po’ per volta ci si riabitua, passati alcuni giorni di caldo afoso residuale, si fanno vivi i primi freddi e impongono un cambiamento di abbigliamento.
Il libro sulla cucina con la birra è quasi completato, mancano solo le correzioni occhiute dell’Apprensiva e intanto sto provando le ricette. Quella di seguito è particolarmente riuscita: fresca, appetitosa (anche grazie al magico Tonno Colimena), veloce da realizzare, peccato non averci pensato in vacanza.

Involtini di peperone e robiola
Ingredienti: 2 peperoni rossi, 120 gr di tonno, 20 gr di capperi, 7 cl di Weissbier, prezzemolo, 70 gr di robiola, 110 cl di olio EVO*, 70 g di radicchio verde a striscioline, sale, pepe.

Preparazione: bruciare sul gas la pelle dei peperoni e infilarli in due sacchetti di carta, quando si sono raffreddati , pulirli dalla buccia annerita, eliminare i semi e tagliarli in strisce larghe e omogenee.
Lavorare al mixer il tonno, i capperi, alla birra e al prezzemolo fino a che non diventi un impasto omogeneo, versarlo in una terrina unendo la robiola e regolare di sale e di pepe. Arrotolare i peperoni sul ripieno, disporli su un letto di radicchio condito leggermente con olio, aceto e sale e bagnare con l’olio EVO.