IMG_2752Al mattino i due non avevano molta voglia di alzarsi e la Perla si è mortalmente offesa per la mia proposta di far fare la doccia per primo a L. che in quanto uomo avrebbe fatto più in fretta ( e aveva ragione perché ormai non ci sono più queste differenze di genere: ci ha messo più tempo lui…) Colazione suntuosa ma breve in pasticceria ( non avevano portato i giornalini ) e poi a casa.
Un’oretta relax fra ipad e Sky e poi scuola di cucina. Se volete mangiare dovete cucinare! ho dichiarato con forza per stroncare le molte obiezioni che leggevo nei loro occhi, L. era il più restio, forse non gli piace cucinare, mentre per la Perla era solo accidia pre-adolescenziale.
Li ho messi al lavoro su un menù milanese,: risotto allo zafferano per L. che non aveva mai fatto un risotto prima e cotolette di vitello impanate, cotte nel burro chiarificato, per la Perla. In mezzora lavorando con metodo e precisione ( perché i maschi non serbano rancore e se c’è da fare si fa…) abbiamo fatto un piatto più che buono, che gli autori hanno spazzato via con entusiasmo. Se solo i legittimi genitori me li curassero… IMG_2746
Primo pomeriggio dedicato a un film di farsa horror, che la Perla ha cercato di evitare in tutti i modi ( vede i peggiori splatter senza battere ciglio e si spaventa a morte con i fanta-horror), cedendo poi per dovere di ospitalità; a giudicare dalle risate, non deve esserle costato molto.
A un certo punto l’entropia stava per prendere il sopravvento nell’area abitata dai due e allora Io se non mettete subito in ordine non vi faccio i panini per il concerto P. guarda che questo è il nostro abitat naturale Io come hai visto al museo questo è l’abitat delle scimmie tue progenitrici!
Preparazione per il concerto: due libri per la lunga attesa ( A me le guardie e Streghe all’Estero di T. Pratchett del coté bambino della mia libreria) 5 tramezzini wurstel maionese, 4 tramezzini prosciutto, cotto Lerdammer, maionese e insalata, 4 tramezzini burro e prosciutto di Sauris, da me confezionati, 2 bottiglie d’acqua minerale e un cartello verde.
Consegnati i ragazzi alla chaperon, è scoppiato poi un piccolo dramma al ritiro del biglietto virtuale: mancava la mia carta d’identità, dramma risolto dalla potenza della tecnologia ( e della fila …)

PS l’Apprensiva, a causa dei miei impegni, ha dovuto fare la spesa al mercato ed è riuscita a comprare tre pomodori medi, molto ben lucidati, per 12 euri…