You are currently browsing the tag archive for the ‘Istanbul’ tag.

IMG_0535Quest’anno al mare, due sono le bibbie della mia cucina: Eat Istambul e Confort Food di Jaime Oliver. Questa ricetta arriva da Eat Istambul ed è di una semplicità disarmante, il lavoro più complesso è pulire i gamberi, in compenso l’apprezzamento del pubblico è immediato e caloroso.

Karides güveç

Ingredienti: 400 g polpa di pomodoro ben strizzata, 4 cucchiai d’olio Evo, 1 spicchio d’aglio tritato, 1 cipolla tagliata a fette sottili, 2 peperoni friggitelli tagliati a pezzetti, 2 cucchiai di prezzemolo gambo compreso, 1 cucchiaio di aneto tritato, 1 cucchiaino di origano, ½ cucchiaio di concentrato di pomodoro, 500 g di gamberi freschi sgusciati, 175 gr di feta sbriciolata, pepe nero, sale.

Preparazione: in una padella rosolare la cipolla, i frigitelli, l’aglio, il prezzemolo, l’origano e l’aneto per 5 minuti, fino a quando saranno ammorbiditi.  Aggiungere i pomodori, il concentrato, mescolare e cuocere per 10 minuti a fuoco basso, aggiungere i gamberi e cuocere mescolando per altri 7 minuti, condire con sale e pepe. Mettere tutto in una teglia, cospargere con la feta e bagnare d’olio, mettere in forno a 200° per 15 minuti e servire.

Annunci

IMG_0481I tristi avvenimenti delle ultime settimane mi stanno offuscando i ricordi di un viaggio a Istanbul di qualche anno fa, quando avevamo trovato una città viva e vitale, un miscuglio di occidente e oriente in mezzo ad antichità emozionanti che ci avevano fatto innamorare. In attesa che tornino tempi migliori una ricetta eccezionale per onorare il nobile sgombro. Facile da realizzare rende giustizia a questo pesce, spesso sottovalutato, dalle carni saporite e compatte.

Pilaki di sgombro

Ingredienti:6 cucchiai olio EVO , 2 cipolle rosse , 1 spicchio d’aglio, 1 carota, 3 foglie  di alloro, 1 cucchiaio di origano, 2 cucchiai di prezzemolo, 2 patate, 2 pomodori, 1 limone, 4 sgombri, sale e pepe

Preparazione: scaldare 3 cucchiai d’olio in una padella  larga e soffriggere per 8/10 minuti le cipolle e le carote tagliate a tocchetti, l’aglio a fettine, l’alloro, l’origano e il prezzemolo tritato, mescolando fino a quando si saranno ammorbidite. Aggiungere le patate a tocchetti, i pomodori sminuzzati e circa 200 ml di acqua fredda, mescolare e cuocere per 10 minuti regolando di sale e pepe. Disporre su una teglia le fette di limone, posizionare gli sgombri condendoli di sale e pepe, disporre le verdure attorno al pesce bagnandole con l’olio residuo. Infornare a 200° per 30 minuti e servire tiepido o freddo.

Eat Istanbul A. Harris & D. Lofus GIUNTI

IMG_0470Tempi bui di stragi, di sangue e di idioti che si uccidono, per testimoniare la loro inutile esistenza, a danno di ignoti passanti.  Come reagire se non con una ricetta semplice, povera ma saporitissima che mi ricorda Istanbul e la voglia di tornarci

Pilaki di sgombro

Ingredienti: 4 sgombri, due cipolle rosse, una grossa carota, uno spicchio d’aglio, un cucchiaio di origano, due cucchiai di prezzemolo tritati, due pomodori, un limone grosso, olio evo, sale, pepe.

Preparazione: tagliare le carote e  le cipolle, a pezzetti, tritale l’aglio finemente, metterli in una padella con un po’ d’olio e rosolare dolcemente per 10 minuti con l’origano e il prezzemolo, aggiungere le patate e i pomodori tagliati a pezzetti, 200 ml di acqua fredda, mescolare, far stufare per 10 minuti e regolare di sale. In una teglia oliata cospargere il fondo con il limone affettato finemente, aggiungere al centro gli sgombri, regolare di sale e di pepe e aggiungere ai lati le verdure. Mettere in forno a 200° e cuocere per 20/30 minuti, fino a quando le verdure non cominciano a bruciacchiarsi. Servire tiepido o freddo.

Eat Istanbul A. Harris & D. Loftus Giunti

 

Anche se piove quasi tutti i week end, le temperature si sono alzate e  l’Apprensiva ha deciso che dobbiamo virare a menù estivi, quindi tris propiziatorio: insalata di fave e tonno, panzanella e cacik.
Io non amo troppo il cetriolo che trovo un po’ indigesto, ma questa insalata provata a Istanbul mi ha riconciliato.

Cacik, insalata di cetriolo e yogurt
Ingredienti: due cetrioli grossi, un vasetto di yogurt greco, uno spicchio d’aglio, un pugno di menta tritata, olio, sale, pepe.
Preparazione: sbuccciare i cetrioli, tagliarli in quattro per lungo e eliminare la parte coi semi ( la parte più indigesta), tagliarli a dadini e metterli in una ciotola. Versare lo yogurt, spremere uno spicchio d’aglio, la menta,un cucchiaio d’olio d’oliva, mescolare e regolare di sale e di pepe, mettere in frigo e servire fresco.

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie