You are currently browsing the tag archive for the ‘limbo’ tag.

Finita la parte drammatica, ma in qualche modo dotata di una sua “feroce” efficienza, la mia questione è entrata nel mar dei sargassi della burocrazia e della lentezza giudiziaria: non posso spiegare nulla, ma devo attendere minimo sei mesi che il Gande Inquisitore depositi le sue conclusioni, il mio pc, il disco di salvataggio e il mio iphone ( in questo caso ho scoperto di avere un legame “ombellicare “ con questo elettrodomestico che teneva la mia agenda, la mia rubrica e alcune app, sopratutto Baron Bridge, che occupavano i miei momenti liberi) restano agli “arrosti” senza che arrivi alcuna risposta alla richiesta di averne almeno una copia digitale ( tempo necessari 20 minuti). In più mi pongo alcune domande sul mio lavoro degli ultimi quindici anni, che a leggere la prosa del Grande Inquisitore sarebbe null’ altro che una macchinazione della Spectre in combutta con lo Stato Multinazionale delle Farmaceutiche. Mi verrebbe da chiedergli: per favore cosa posso fare fare ? Poi mi ricordo che sono un cittadino e non un suddito e che qualunque cosa pensi il G.I. “esiste un giudice a Berlino” solo che da noi il tempo per arrivarci non è quello di internet e della comunicazione globale, ma quello della vita contadina, in cui sei mesi sono solo un paio di stagioni, quasi un attimo. Il lato positivo è che posso ripensare la mia esperienza lavorativa e propormi qualche cambiamento, ma come si suol dire… forse bastava molto meno per avviare una riflessione……

In questa situazione urge confort food invernale:

Passatelli in brodo

Lo so che la pastina con le stelline ( insieme alla lasagna monoporzione surgelata ) costituisce uno standard, ma vi propongo una variazione di maggior soddisfazione, con lo stesso tempo di realizzazione perché la cottura quasi istantanea compensa la preparazione.

Ingredienti per 2 : un dado da brodo buono ( non si può pretendere in condizioni psicologiche disagiate di avere la pazienza di preparare il brodo, si rischierebbe di annegarci dentro), un uovo grande o due piccoli, grana o parmigiano gr 60, pangrattato, gr 60, burro gr 15 ( ci vorrebbe il midollo ma vale lo stesso discorso del brodo) un limone, noce moscata

Strumenti: un passapatate, se non l’ avete compratelo costa solo 15 euro ed è indispensabile per il puré

Preparazione: scaldate 600 cl di acqua con il dado, se avete un pezzetto di carne infilateci anche questa; in una terrina mettete le uova intere, grattugiate il limone e la noce moscata, salate, pepate e sbattete con una forchetta; aggiungete il formaggio grattugiato, il pangrattato e il burro che avrete fatto ammorbidire, mescolate di buona lena con un cucchiaio fino a quando il composto avrà la consistenza di una purè molto densa, se è troppo dura aggiungete uno o due cucchiaini di brodo se è troppo molle un po’ di pan grattato. Togliete la carne dal brodo e lasciatelo bollire, mettete il composto dentro lo schiaccia patate e spremetelo sopra il brodo, usciranno dei vermicelli. Quando questi verranno a galla, la minestra è pronta e sarà molto, molto confortante.

Biblio : Le Ricette Regionali Italiane A.Gossetti della Salda Ed.Solares

Annunci

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie

Annunci