You are currently browsing the tag archive for the ‘nuoto’ tag.

imageGióGió, su sua richiesta é stato introdotto al bagno delle 7,30, la notte prima aveva male alle orecchie, ma é stato zitto sopportando eroicamente ( al telefono con la sua mamma) per paura di essere scartato. Al mattino siamo partiti assieme a nuoto, seguiti dalle raccomandazioni dell’Apprensiva che sembrava la madre del pescatore non andate al largo, non prendete freddo,  non perdetevi, non bagnatevi….. raggiungendo agevolmente il nostro obiettivo e tornando indietro. La sera prima cenando con i genitori di Supermax che guardavano ammirati Gió Gió spazzolare avidamente tutte le pietanze mentre il loro bambino spiluccava svogliatamente una margherita, abbiamo capito perché Gió ha scelto noi fra le varie ipotesi di vacanza c’é il mare e si mangia molto bene!. mentre giacevo sfinito nella sabbia dopo la nuotata Gió te ne intendi di ragni? Io così così ce n’è  uno che vuole stabilirsi sul mio costume Io é grosso e peloso? G no! Io allora non é una tarantola e quindi non è pericoloso

Riso pilaf con mandorle e menta

Gió é molto goloso di riso, quando lo sente cuocere drizza il capo come un bracco che sente il fagiano, quindi negli scampoli delle provviste gli ho fatto questo piatto semplice ma particolare

Ingredienti: quattro tazze di riso basmati, due cucchiai di mandorle a scaglie, un pugno di menta fresca, aglio, olio, sale

Preparazione:  mettere a mollo il riso cambiando l’acqua tre o quattro volte, far soffriggere l’olio con l’aglio, aggiungere il riso scolato e tostarlo, aggiungere una quantità di acqua calda salata pari al 150% del riso, portare a bollore quindi chiudere bene con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco bassissimo per 20 minuti, rimestare aggiungendo la menta e servire

Annunci

imageE’ un club piuttosto ristretto: 5 / 6 persone al massimo, dai quarant’anni in su, salvo qualche adolescente occasionale in crisi amorosa, scendono in spiaggia fra le 7,30 e le 8 del mattino, si salutano urbanamente ma laconicamente perché al mattino non si é ciarlieri, piantano gli ombrelloni per i congiunti oppure fissano l’orizzonte contando le barche e poi si fanno una lunga nuotata nel mare piatto e deserto.

Io e l’Apprensiva apparteniamo a questo club da una decina d’anni e ne siamo entusiasti, una delle principali ragioni per cui veniamo in questo angolo di Puglia é questa qua.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOre 7,15 sveglia e subito in spiaggia (100 metri sotto una pineta) per conteggio delle barche in mare ( anch’io ho i miei monkismi) e la nuotata mattutina ( oggi ho sbagliato rotta al ritorno e l’ Apprensiva stava per chiamare la Guardia Costiera); ore 9 in paese per giornale, colazione, caffè e spesa; ore 10 a casa per lettura saggi (  La Guerra civile Americana di Luraghi) e piccola cucina per pranzo freddo; ore 12,30 bagno rinfrescante e pranzo, segue lettura saggi, pisolino; ore 16 si finge di lavorare al computer; ore 17 in spiaggia per bagni e letture leggere (è un momento fantasy: Pratchett e Ariosto), ore 19 doccia e aperitivo; ore 20,30 cena robusta (Griglia/Pugliese/Cinese); ore 22 saggi e prima di dormire lettura leggera. A Milano ci sono 37 gradi qui 41, ma la qualità di vita è molto, molto migliore…..

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie

Annunci