You are currently browsing the tag archive for the ‘pene’ tag.

imageIeri la Perla ha mandato a stendere (letteralmente) la sua mamma per futili motivi e per questo motivo é stata giustamente punita con la segregazione dai suoi amici per un giorno intero. La Perla ha fatto buon viso a cattivo gioco, cercando di mantenere una “buona condotta” e consolandosi con l’I Pad . Al pomeriggio dopo averla vista fissare il mare con aria sconsolata per una mezz’ora, l’ho portata su con me è abbiamo cominciato a parlare dei delitti e delle pene: Io sai cosa può fare uno che é stato giustamente condannato a vent’anni per un delitto ? La Perla interessata Cosa? Io si comporta bene per una decina d’anni poi scrive al Presidente della Repubblica, dice di essere pentito e chiede la grazia o una commutazione della pena P con il brillare della comprensione Cosa significa commutazione? Io una riduzione Detto e fatto si é messa a scrivere una formale domanda di grazia che io ho solo impreziosito nel lessico e l’ha presentata all’Artista, che non ha potuto esimersi dal ridere mandandomi occhiate di disapprovazione e riservandosi di decidere dopo la doccia. La pena é stata poi commutata, ma io è l’Artista abbiamo avuto una piccola discussione A. non intendevo che passasse cosí il tempo assieme Io pensando che no sta a lei decidere come passo il tempo con mia nipote e che comunque non sono addetto al tempo delle punizioni Abbiamo discusso dei delitti e delle pene e del potere di grazia, la lattera l’ha scritta lei con sincero pentimento, io l’ho solo abbellita e comunque il fine della punizione deve essere il recupero del condannato cupa Non solo quello…… 

Insalata di pollo e patate

Il forno della casa al mare é perfido: riesce a bruciare le vivande sotto e lasciarle crude sopra, ieri ho fatto un piatto facile: cosce di pollo alle erbe che é risultato immangiabile, bruciato alla base crudo all’interno. Ma in cucina quasi nulla é definitivo cosí dopo un supplemento di cottura ho realizzato un’ insalata che é piaciuta A tutti

Ingredienti: tre cosce di pollo sbocconcellate, tre patate, due coste di sedano, una fetta di auricchio, un cucchiaio di pistacchi, un cucchiaio di maionese, due cucchiai d’olio di oliva, una dozzina di olive verdi, un cucchiaino di senape, un limone

Preparazione: bollire le patate intere con la buccia, pelarle e tagliarle a dadini, spezzettare i pezzi di pollo mescolando il tutto con gli altri elementi e con i pistacchi tostati, regolare di sale alla fine e servire fredda

Annunci

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie

Annunci