You are currently browsing the tag archive for the ‘piazzale’ tag.

Ho una lunga frequentazione con la Stazione di Milano e il suo piazzale: prima da pendolare Torino/Milano, poi da saltuario Milano/Torino, poi ancora da pendolare Milano/Firenze e adesso da saltuario un po’ dappertutto.
Il piazzale costituisce un mistero omerico (come la tela di  Penelope) prima era uno stento piazzale da dopoguerra ornato da alcuni alberelli rachitici, poi ha avuto un periodo infinito di lavori, in cui per anni e anni risultava cinto da pannelli impenetrabili e sede di lavori continui, incomprensibili  e inconcludenti; ricordo come un’epifania in un luglio torrido uno squarcio nella palizzata da cui si intravedeva un operaio marocchino nudo che faceva beato la doccia sotto una pompa. Infine sembrava aver trovato la sua pace come spianata sterile  di  pietre levigate utile principalmente agli skeatboarders. Ora all’improvviso tutto è di nuovo devastato per (dicono) fare un nuovo accesso alla metropolitana. Tutto questo mi sembra una metafora di lavori pubblici italiani: lenti, costosi, spesso inutili e spessissimo rifatti.
Detto questo  resto comunque  favorevole ai treni e alle gallerie……

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie