You are currently browsing the tag archive for the ‘salmone’ tag.

Nelle ultime settimane a Milano ha fatto un caldo torrido e  cercare di cucinare contribuiva sensibilmente a elevare la temperatura dell’ambiente, purtoppo molti piatti da mangiare freschi, tipo gli zucchini in scapece, prevedono che il cuoco eroico  soffra friggendo e io non sono in un momento di particolare autolesionismo, quindi preferisco cibo da lavorare e da mangiare fresco. Adoro poi le lunghe preparazioni, dove bisogna aspettare e  accudire la materia in vista del risultato finale. Questa ricetta, trovata  da C’est moi qui l’ai fait è perfetta ed è stata adeguatamente apprezzata.

Saumon Gravlax
Ingredienti: un trancio largo 15 cm di salmone freschissimo, 100 gr di sale grosso, 100 gr di zucchero, due cucchiai di aneto, una confezione di Philadelphia light ( per il grasso basta il samone), pasta wasabi o se lo trovate rafano fresco.
Preparazione: lavate il trancio, tagliatelo nelle due metà e togliete le spine, tagliate un pezzo di pellicola di dimensioni adeguate a avvolgerlo tutto, posatene un lembo  in una pirofila adatta, versate un terzo del sale/zucchero e posate il primo trancio sul dorso, versate un terzo del sale/zucchero facendolo aderire con le dita, spolverate con una macinata di pepe, fate aderire con il secondo trancio, versate l’ultimo terzo e avvolgete con la restante pellicola, mettete in frigo con sopra un peso, per tre giorni mattino e sera, scolate l’acqua che si formerà. La sera del terzo giorno, recuperate i due tranci, spolverateli dal sale e tagliate fette sottili dal bordo lungo, mettete sul piatto di portata, spolverate con l’aneto e lasciate  in frigo un’oretta prima di servire. In accompagnamento mescolate Philadelphia, aneto e wasabi a vostro gradimento. E’ più facile a farsi che ha dirsi

Annunci

Si lo so che il Salmone è un pesce grasso, ma se non lo condisco sarà quasi dietetico,… lo so che il pesce freddo d’inverno non è l’ideale, ma se lo mangiano i nordici….. Ho trovato questa ricetta su C’est moi qui l’ ai fait! ,  mi ha affascinato il fatto di doverlo preparare in quattro giorni. L’ho provato con qualche variazione e il risultato è stato interessante.

Salmone Gravlax

Ingredienti: un trancio di salmone freschissimo, 50 gr di zucchero, 50 gr di sale grosso, pepe, aneto.

Preparazione: Aprire il trancio in due e togliere le lische, lavare e asciugare, mescolare il sale e lo zucchero; prendere una pirofila di dimensioni adatte appoggiare sul fondo un pezzo di pellicola, versare un po’ di salezucchero, appoggiare il primo trancio dalla parte della pelle, versare un po’ di salzucchero e pepare, mettere l’altro trancio polpa contro polpa, spolverare con il restante salezucchero, coprire con un altro pezzo di pellicola appoggiandoci sopra un peso distribuito sul trancio di almeno un Kg (un piatto con il sale, un pestello da carne ecc..) mettere in frigo per tre giorni, scolando il liquido ogni 12 ore. Conclusa questa operazione, liberare delicatamente le due parti, spolverarle dal salezucchero e tagliarle sottili dal verso mediano ( perpendicolare alle lunghezza del pesce) mettere su un piatto da portata e far riposare coperto dalla pellicola per un’altra giornata. Servire cospargendolo di aneto o di altra erba che vi piaccia ( io ho usato estragon e finocchietto perché non trovavo l’aneto) insieme a una salsa che faccia contrasto, io ho usato la panna acida.

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie

Annunci