You are currently browsing the tag archive for the ‘scuola cucina’ tag.

E’ capitata l’occasione di scrivere con la Perla un librino con le nostre esperienze nell’insegnamento della cucina ai bambini. Ho fatto uno schema, raccolte le esperienze, ma era necessario un week end di duro lavoro insieme per coprire le lacune. Quindi ho contrattato con l’Artista e ne è nato questo appuntamento di lavoro:Nonno&Nipote Lavoro 13 _Pagina_1

Nonno&Nipote Lavoro 13 _Pagina_2

Annunci

Aiuto chef prima del lavoro

Le regole sono chiare: io do le istruzioni e sprono ( coraggio imbranati…quarda che con nove dita è tutto più difficile…assaggiare non vuol dire divorare…venite a lavorare pendagli da forca…) e intervengo solo in caso di pericoli gravi per persone e cose, prima ci si lava e si mettono i grembiuli, poi spiego il processo, alla fine la ricetta viene dettata per finire sul libretto nero della Perla, in caso di due aiuti le operazioni si fanno o insieme o un po’ per uno.

Pesce Finto ( ricetta digitata da Giò Giò)

Ingredienti: 800 gr di patate, 500 gr di tonno sott’ olio, 5 filetti di acciuga sott’ olio, un pugno di capperi dissalati, 1 oliva, 1 pomodorino lungo, 1 vasetto di maionese, 1 barattolo di cetriolini sott’ aceto, un limone, sale, pan grattato, 2 bottigliette di coca-cola ( per i cuochi )

Preparazione:

In questa operazione non ci sono stati danni a cose o persone

pelare le patate, tagliarle in pezzetti e cuocerle al vapore,

Anche qui nessun danno

scolare il tonno dall’ olio,

Momento carico di tensione

tritare i capperi e le acciughe.

Mettere tutto sul mixer e frullare,versare in una ciotola, aggiungere mezzo vasetto di maionese e regolare di sale e limone. Se il composto è troppo morbido aggiungere pan grattato.

A tre patate per uno è stato lunghissimo

Versare su un piatto largo e dargli la forma di un pesce.

Vivace dibattito fra arte realistica e astratta( La Perla) per la forma del pesce

Tagliare i cetriolini sottili per fare le squame, l’ oliva per l’ occhio, il pomodoro tagliato sottile per le branchie, i capperi per naso e bocca.

Lasciare in frigo per almeno un’ ora. Gustare.

Antico e moderno si incrociano

Questa mattina ci siamo svegliati un po’ tardi perché ieri sera con la televisione avevamo fatto le ore piccole e dopo una colazione in pasticceria siamo andati, muniti di arco e frecce, al Castello Sforzesco. La Perla ha apprezzato le dimensioni del Castello e abbiamo fatto anche un po’ di tiro al cartello con le frecce a ventosa, ma la Perla non era di umore avventuroso Io di solito i giorni festivi sto a casa… torniamo a fare un po’ di compiti e.. di giochi con il Nintendo.

Compiti
Prima di iniziare si è acceso un piccolo dibattito procedurale P. Io di solito faccio una scheda e poi gioco un quarto d’ora col Nintendo Io, dopo la prima scheda fatta in 4 minuti Lontano da me mettere in dubbio le tue abitudini e le tue affermazioni, ma non mi sembra equo, facciamo così: io attivo il cronometro dei mio i-phone e poi quando giochi ti scalo il tempo con il timer, P ok ma valgono anche le correzioni…la seconda scheda è stata molto meditata ed è durata più di 10 minuti

Lezione di cucina 1
L’ ho pensata ieri mentre mi domandavo come occupare il tempo e ne ho parlato con la Perla che è parsa subito entusiasta: Posso cucinare con la pentola sul fuoco? Che figata!!!! Le regole sono queste: prima spiego la ricetta, poi si preparano gli ingredienti e i semilavorati e per ultimo si cucina; io posso dare solo indicazioni teoriche e mostrare fisicamente i movimenti, ma esiste il pulsante Aiutononno per le emergenze. Le pentole scottano e i coltelli tagliano, ma sotto stretta supervisione non c’è niente di meglio di una piccola scottatura per ricordarsi che il fuoco brucia. Le ricette sono state scelte fra le cose semplici che piacciono alla Perla ( dopo breve dibattito con l’Artista, scaricabarile Chiediglielo tu cosa le piace Io, indignato Se sei una cuoca devi saperlo cosa piace ai tuoi nutriti!!!)

Uova strapazzate al parmigiano
Ingredienti: tre uova fresche, un filo d’olio, una noce di burro, tre cucchiai di parmigiano, sale
Preparazione: sbattere (con la frusta,P. Che figo!! le uova) e salarle leggermente, grattugiare i formaggio, far fondere il burro nell’olio ( così non si brucia) versare le uova e strapazzarle con foga senza scottarsi. Aggiungere il parmigiano e servirle calde e spumose (beh .. lo strapazzamento può migliorare, ma nel finale la P. si è rivelata pragmatica sminuzzando i grumi con il cucchiaio)
Il piatto è piaciuto ai commensali e alla creatrice che ha voluto subito telefonare all’Artista per vantarsi

Al cinema
Siamo andati a vedere Il Figlio di Babbo Natale, carino e commovente; abbiamo comparato le M&M’s ( mille anni fa si chiamavano lenti e le faceva la Perugina in tubi rotondi che ho consumato a vagonate). P. Piccola fiammiferaia Grazie nonno che me le hai comprate Io impietosito Ma non le hai mai mangiate? P. Incompreso Una volta le ha comprate la Zia Simonetta al cinema, ma la mamma me ne ha fatta assaggiare una soltanto  Io perplesso Mah…. comunque qui siamo a Milano P. con un ghignetto  …. e con il Nonno

La Ghigliottina
Subdolamente irretita dall’Apprensiva che ci teneva a vederla, la Perla ha seguito la trasmissione e ha indovinato l’ultima domanda da €12.500,00

A cena
P. Nonno tu credi in Dio Io E’ difficile da dire, bisogna stabilire che cos’è Dio… comunque bisogna avere rispetto per chi crede… P. senza soluzione di continuità E per quale squadra tieni?

La storia della buona notte
E’ stata La Signora delle Camelie/Traviata, la Perla sotto la scorza di ragazza del Brox ha un’anima melodrammatica, quando cresce toccherà portarla all’opera…….

Programma di domani
–       Giochiamo all’idraulico in casa della zia
–       Lezioni di cucina 2
–       Visita alla mostra della Pixar

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie

Annunci