You are currently browsing the tag archive for the ‘trolley’ tag.

La Perla è arrivata da Torino profondamente depressa: pur portandosi dietro un trolley e uno zaino denunciava la mancanza di alcuni accessori indispensabili: i giochi accuratamente selezionati, il quaderno delle ricette e lo spazzolino da denti. E’già diventata una vera donna……

Trolley P. sperimentando tutti i modi possibili per pilotare un trolley  ti piacciono i trolley ? Io non saprei, mi piacciono quando ne ho bisogno, come il martello P. quanti trolley hai? Io tre uno piccolo, uno medio, uno grande  P. voglio vederli

Squadra P. per quale squadra tieni Io per nessuna, non seguo il calcio e tu ?P. io il Milan come il mio compagno E. Io indagatore ti è simpatico E.? P. così, così, tengo per il Milan perché ho l’album e ho visto che ha vinto molto Io per questo ?! P. noooo, il Bracellona ha vinto di più, vorrei vedere una partita Io scordatelo! Sta cercando di omologarsi in una classe con cui non lega…

Ristorante indiano Come da programma  abbiamo cenato al ristorante indiano vicino a casa e abbastanza low cost, P. vera signora di mondo quello dell’altra volta era più bello, anche le posate erano più belle Io sono tempi duri…. La Perla nonostante le sue fisime alimentari ama la cucina indiana e accetta anche qualche lieve piccantezza, comunque  si è ingozzata di chicken roll e di pane al formaggio. All’uscita gli ho illustrato alcune divinità indiane questo è Ganesch con la testa di elefante che è molto buono, questo e Shiva che è potentissimo e questa è la dea Kalì che è cattivisssima. Interviene scandalizzato il proprietario del locale ma cosa dice! la dea Kalì è la moglie di Shiva ed è buonissima! Come spiegagli che una  parte delle mie informazioni su gli dei indiani mi arrivano da Salgari…..

Carmen Nonostante la stanchezza, posso chiudere gli occhi mentre racconti…, ha voluto la storia e alla fine mi ha detto ha fatto bene Don Josè ! Io ha fatto bene ad accoltellare Carmen ?!! P. no ha fatto bene a pentirsi subito dopo Io certe cose definitive è meglio pensarle bene prima di farle!

Annunci

Chi sono

Zenone (non il filosofo, ma quello dell’ Opera al Nero) 63 anni, lavora in editoria, una grande passione per la cucina, una compagna l’ “Apprensiva” due figlie la “Tennica” e l’ “Artista” una nipote “ La Perla di Labuan, una ex moglie poco ex l' Irriducibile e un procedimento penale in corso per una vicenda medico-farmaceutica. Io mi dichiaro innocente (come tutti, anche quelli nel braccio della morte) ma posso invocare la testimonianza di quelli che mi conoscono : non sono mai passato con 11 pacchetti nella cassa da 10. Il 25 ottobre sono stato sollevato dagli "arrosti" ma Woodstock resta in gabbia fino a che la faccenda non sarà conclusa......03-02-12 ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE 11-09-12 si aggiunge al gruppo il Paziente friulano, marito che, pur essendo italiano e ivi residente, la Tennica ha trovato in Patagonia. Nella compagnia è sempre più presente SuperMax, nipote diciottenne dell'Apprensiva, tanto entusiasta della vita quanto disinteressato alla scuola.

Scrivimi

zenone@arrostidomiciliari.it

Controllo delle é / è, ortografico a posteriori a cura della Tennica

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra

Categorie

Annunci